Imola. Skate park e giochi per bambini al centro sociale La stalla

Uno “skate park” e nuovi giochi per bambini prenderanno posto al centro sociale “La stalla”. L’amministrazione comunale ha, infatti, in questi giorni dato il via all’iter per l’affidamento dei lavori che interesseranno lo spazio esterno della struttura di via Serraglio 20 di offrire nuovi servizi rivolti alla giovani e giovanissime generazioni. Uno dei più “vecchi” centri sociali di Imola, nell’inverno di quest’anno ricorrono i 45 anni dalla sua creazione, che fin dalla sua nascita ha cercato di promuovere la socialità, l’incontro e lo scambio intergenerazionale. Lo conferma l’attuale presidente Davide Cavini: «Questo ulteriore tassello che prenderà vita nell’area esterna del centro sociale si aggiunge a una diversificata offerta di momenti, eventi, iniziative che offriamo per un pubblico di ogni età». Una nuova freccia nella faretra del centro sociale, quella dell’area dedicata agli amanti delle acrobazie su skateboard, che dovrebbe prendere vita e iniziare a funzionare nella primavera del prossimo anno. «Sappiamo che l’amministrazione comunale – spiega il presidente – in questi giorni ha fatto partire l’iter per l’affidamento dei lavori. Si tratta di un intervento che vedrà la creazione di un’area dedicata agli amanti dello skate che sarà, una volta terminato il cantiere, data in gestione al centro. Vista la stagione verso la quale ci stiamo avvicinando crediamo che l’opera potrà entrare in funzione realmente nel maggio 2022». Il costo di questa struttura sportivo-ricreativa sarà di 180 mila euro. Importante questione riguarda proprio la gestione. «Dopo aver recepito e presentato all’amministrazione l’esigenza emersa dai giovani di avere uno spazio dove poter fare le evoluzioni con lo skate – ricorda Cavini – ora la cosa si concretizza. Per questo, come centro sociale, abbiamo deciso di fare in modo che gli stessi utilizzatori diventino anche responsabili diretti della gestione affidando a loro, dopo averli inseriti all’interno dell’organigramma della nostra polisportiva, le “chiavi” della struttura. Sarà comunque uno spazio semi aperto – aggiunge Cavini – nel senso che l’area sarà delimitata, visto che nella zona insistono anche altre attività sportive e ricreative. Vedremo come si evolverà nel tempo l’utilizzo e le gestione per fare in modo che il cancello possa rimanere il più aperto possibile». Infine, sempre a poca distanza da dove sorgerà la pista, verranno messi a dimora anche nuovi giochi dedicati ai bambini. «Il Comune – conclude Cavini – nelle settimane passate ha dismesso i vecchi giochi, ormai fortemente rovinati, che erano presenti e con un investimento di 20 mila euro ha finanziato l’acquisto e la messa in funzione di giochi più moderni e sicuri che saranno poche decine di metri di distanza dallo skate park».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui