Imola, si ragiona su come prolungare l’apertura delle scuole

La fine della scuola è alle porte, ma le stesse scuole potrebbero restare aperte oltre la data standard di chiusura per recuperare, sia pure con attività alternative, parte del tempo perduto a causa della chiusura per Covid. I dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado del circondario hanno cominciato a discutere già da alcune settimane, non appena dal governo è stata trasmessa la notizia di poter prolungare l’apertura – conferma il dirigente del Servizio scuole del Comune Stefano Lazzarini –. Alcune scuole primarie e medie hanno palesato l’intenzione di offrire periodi di recupero a giugno e settembre, senza però considerare l’apertura a luglio e agosto. Ma la discussione è ancora a livello embrionale». Così come sta entrando nel vivo anche fra i dirigenti delle scuole superiori che oggi si incontreranno in plenaria. «L’incontro servirà a capire le intenzioni, le disponibilità, a vagliare le richieste e le necessità delle scuole –spiega il coordinatore della rete scuole Gianmaria Ghetti –. Si tratterà comunque di attività non curriculari ma extra che ciascun istituto gestirà in autonomia, al momento il quadro non è ancora chiaro». ma dovrà essere definito, per disposizione ministeriale, entro il prossimo 21 maggio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui