Imola, si fida della vicina che però gli ruba bancomat e soldi

Credeva di poter contare sulla propria vicina di casa al punto che le aveva dato le proprie chiavi di casa. In quel modo lei poteva entrare e aiutarlo, quando lui era fuori, controllando che tutto fosse a posto o annaffiare le piante all’occorrenza. Non sapeva che a sottrargli il bancomat, e i soldi, era proprio lei. Nelle scorse settimane, infatti, un 75enne imolese si è presentato ai carabinieri raccontando di alcuni prelievi dal proprio conto corrente per i quali non si dava spiegazioni, e quindi sporgeva denuncia contro ignoti per gli ammanchi. Cinque prelievi in tutto da un centinaio di euro l’uno, avvenuti tutti nell’arco di pochi giorni a fine gennaio scorso, sempre di notte. Da lì è partita l’indagine dei carabinieri che un poco alla volta è arrivata a identificare la sospetta ladra. Secondo quanto ricostruito dai militari, ad impossessarsi del bancomat e anche del pin che l’uomo teneva nel portafogli, sarebbe stata la vicina di casa “fidata”, una donna dell’Est sulla cinquantina. Alcune immagini isolate dalle telecamere di sorveglianza di alcuni istituti di credito sono risultate compatibili con i luoghi e le ore dei prelievi indicati dall’uomo, e la donna sarebbe stata riconosciuta. Parzialmente, dicono i carabinieri, avrebbe anche ammesso, scusandosi di fatto per l’accaduto. Nei suoi confronti è partita una denuncia per furto aggravato e indebito utilizzo continuato di titoli di credito.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui