Imola, si avvicinano i lavori per un nuovo parco a Pontesanto

Un nuovo polmone verde sta per prendere vita nell’ex “terra dei cachi”. Si tratta di un’opera pubblica riguardante la rigenerazione ambientale dell’abitato di Pontesanto, con progetto approvato risalente al 2018, attraverso la realizzazione di un’area verde attrezzata denominata “Parco Pontesanto”. Stando alle tempistiche i lavori di questo parco urbano dovrebbero iniziare entro l’estate, con una durata massima di un anno, anche se l’idea che sta prendendo corpo è di finirli entro cinque o sei mesi, con una spesa prevista, di circa 200mila euro. I lavori di risistemazione dell’area saranno in carico a Hera.

Obiettivi e finalità

«Questa zona dedicata a nuovo verde pubblico – conferma l’assessora all’Ambiente, Elisa Spada –, prevede l’installazione anche di giochi quali altalene, giochi a molla, torri dotati di una pavimentazione in corteccia, a cui si aggiungono arredi pubblici per il relax di famiglie e bambini, oltre che l’illuminazione». Spazio green posto all’ingresso della zona residenziale nel quartiere Zolino. Di fatto a pochi passi dalla centrale di cogenerazione e della sede di Hera di via Casalegno. L’estensione del parco raggiunge i 10.000 mq all’interno di un perimetro compreso tra via Mazzanti, via Farolfi, la linea ferroviaria Bologna-Otranto e l’asse attrezzato di via della Cooperazione. L’obiettivo del nuovo parco, con accesso pedonale da via Farolfi, è quello di garantire ai fruitori comfort ambientale e facile fruibilità. Il tutto incrementando gli spazi verdi alberati, con essenze autoctone, in modo da ridurre l’eccessiva insolazione. Per la realizzazione del parco saranno rimossi i cordoli, alcune recinzioni esistenti ed verranno espiantate le piante da frutto. Inoltre sarà installata una fontanella, cestini e la viabilità pedonale interna, ad anello, si caratterizzerà per essere stabile e sicura. Allo stato attuale è ancora incerta, invece, la funzione del prato a sud in prossimità della ferrovia. L’idea paventata in futuro è quella eventualmente di essere adibita, previa realizzazione delle necessarie attrezzature necessarie, allo sgambamento cani.

Parcheggio e piste ciclabili

Parallelamente sono previsti anche la realizzazione di un parcheggio, con una cinquantina di posti auto, affacciato su via Farolfi e il collegamento ciclo-pedonale della zona residenziale in questione con la rete ciclo-pedonale esistente che dalla Pedagna potrà passare da Pontesanto, dall’Ortignola fino ad arrivare alla stazione dei treni e quindi al centro storico cittadino. Percorso che utilizzerà anche il sottopasso, già esistente ma che necessità di essere collegato con percorsi protetti e rampe d’accesso e uscita da entrambi i lati, nell’asse attrezzato di via della Cooperazione. In questo modo si collegherà in sicurezza la frazione, il quartiere Zolino, con la zona commerciale artigianale di via I Maggio. Non da ultimo l’intero intervento infrastrutturale e arboreo permetterà anche di “bonificare” ambientalmente una delle aree più trafficate di Imola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui