Imola, sequestrato impianto abusivo a metano

Grazie all’intervento congiunto dei Carabinieri della stazione di Casalfiumanese, Polizia locale della Città metropolitana di Bologna (ufficio di Imola) e Unità specializzate dei Vigili del fuoco, è stato scoperto giovedì un impianto di riscaldamento abusivo e pericoloso, alimentato a metano nella zona artigianale di Casalfiumanese.

L’azione è scattata in seguito alla segnalazione di un cittadino e ha portato alla messa in sicurezza e al sequestro dell’area, rendendo così inoffensivo l’impianto costituito da bombole di gas, manometri, tubazioni e raccordi assolutamente irregolari e pericolosi, riforniti presumibilmente attraverso travasi di metano per autotrazione. Per la consistente quantità di materiali gassosi presenti, è stato necessario l’intervento di unità speciali dei Vigili del fuoco da Bologna al fine di svuotare i serbatoi, liberare in atmosfera attraverso procedura di combustione il gas e mettere in sicurezza l’impianto. L’area è stata posta sotto sequestro penale e i responsabili deferiti all’autorità giudiziaria dalle due forze di polizia intervenute.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui