Imola, sei aule e 18 stanze nel futuro Padiglione 1 ex Osservanza

Via libera da parte dell’Amministrazione al progetto esecutivo per gli interventi di restauro e risanamento conservativo del Padiglione 1 dell’ex ospedale psichiatrico dell’Osservanza, che diventerà una sede della fondazione Accademia internazionale “Incontri con il maestro”. Un progetto da 6 milioni e 980.000 euro, che verrà finanziato per 3 milioni e 499.000 euro dal Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza), per 3 milioni e 131.100 euro dal Con.Ami e per 349.900 euro dal Fondo opere indifferibili.

Foresterie e scuola

Gli spazi del Padiglione 1 verranno destinati per metà alla foresteria per gli allievi e gli insegnanti della fondazione Accademia internazionale “Incontri con il maestro”, nell’ala sud del fabbricato, e per metà agli uffici amministrativi e alle aule, nell’ala nord (dal lato del centro città). Lo studentato sarà dotato di 18 camere singole, otto al piano terra e dieci al piano superiore, con pianoforte, affinché tutti gli allievi abbiano una dotazione adeguata per uno studio individuale ottimale. Al piano terra gli allievi potranno usufruire di un salottino-soggiorno comune, mente al piano superiore verranno collocati gli spazi di servizio come il deposito della biancheria e la lavanderia.

Nella scuola di musica troveranno spazio sei aule, tre al piano terra e tre al primo piano, un auditorium, al piano terra, e una sala riunioni, al primo piano. Tutte le camere e le aule verranno insonorizzate in maniera adeguata, così che ogni allievo abbia la possibilità di suonare liberamente senza interferire con lo studio e la pratica dei colleghi.

Altro fabbricato

L’approvazione del progetto che riguarda il Padiglione 1 segue di alcuni giorni quella del progetto per il fabbricato conosciuto come “ex cabina elettrica”, in cui troverà spazio un info point e laboratorio cicloturistico metropolitano, per una spesa di 420.700 euro. L’intento è quello di accogliere i biker offrendo servizi utili (deposito bici, lavaggio bici e officina), proponendo percorsi e itinerari di viaggio, incentivando l’utilizzo di tale mezzo di trasporto.

Patto per quattro interventi

Il patto sottoscritto dal Comune, dal Circondario e dal Con.Ami prevede due ulteriori interventi. Il primo è il restauro dei padiglioni 10 e 12, che diventeranno la nuova sede del Circondario per numerosi servizi ai cittadini su diverse tematiche (ambiente, educazione, formazione, sicurezza pubblica, mobilità e trasporti, salute e assistenza) e un laboratorio sulla storia della psichiatria imolese. Il secondo è il recupero dell’ex officina, che diventerà sede di laboratori e spazi per la ricerca orientati all’innovazione e alla sostenibilità, e di spazi di lavoro condivisi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui