Imola, scuola scuperiori: si teme la reggenza per l’Itis

Non si sa ancora chi prenderà il posto di Vanna Monducci, la dirigente del polo Alberghetti di Imola, la scuola superiore più popolosa della città, che tra poco più di un mese e andrà in pensione. C’è chi prefigura una reggenza a partire da settembre, ma secondo l’Ufficio scolastico è ancora troppo presto per confermare questa voce. L’addetto stampa Riccardo Manfredini ha spiegato che «ci sono ancora i tempi necessari affinché avvenga una nomina. Il fatto che al momento il posto risulti scoperto non è significativo. Si saprà qualcosa di più ad agosto». Mese in cui di solito, nell’ultima settimana, vengono stabilite le reggenze.

Ciò che ha suscitato questa ipotesi è stato probabilmente il fatto che allo scattare del 15 luglio, data di pubblicazione del decreto con le “conferme e i mutamenti di incarico dei dirigenti scolastici” per il prossimo anno scolastico, non è comparso nessun nome per il polo Alberghetti. La stessa Monducci, al momento, non è a conoscenza di una nomina in arrivo. Anche per questo il rumore tra i colleghi è quello di una possibile reggenza, forse all’interno dello stesso distretto imolese che vede la presenza dei colleghi Ernestina Spiotta (Paolini-Cassiano), Gian Maria Ghetti (Scarabelli-Ghini, nonché presidente della Rete delle scuole di Imola) e Paolo Nardiello (polo liceale Alessandro da Imola – Rambaldi – Valeriani). La sfida per chi vestirà i panni di Monducci non sarà facile. Non solo perché l’Alberghetti risulta tra le scuole più popolose del territorio, con più di mille studenti tra l’istituto professionale, il tecnico e il liceo scientifico delle scienze applicate, ma soprattutto per la direzione impressa dalla preside, il cui settennato mostra i segni evidenti del suo operato. Oltre agli ottimi risultati studenteschi nelle competizioni scolastiche, il polo ha stretto sempre più i rapporti con il tessuto produttivo e imprenditoriale del territorio, in ultimo con l’inaugurazione dei Laboratori per l’occupabilità.GIULIA BARELLI

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui