Imola, scovati due “furbetti” del reddito di cittadinanza: 8mila euro percepiti senza averne diritto

Sale di altre due unità il numero dei “furbetti” residenti nel circondario denunciati dai Carabinieri della locale stazione per aver percepito in maniera illecita il reddito di cittadinanza. Sono state infatti individuate altre due persone che avrebbero percepito il sussidio senza averne diritto, per un ammontare complessivo di quasi ottomila euro. Entrambi i soggetti sono residenti nel comune di Castel Guelfo.

Si tratta di una donna di 22 anni, di nazionalità cubana, che in questi ha percepito circa settemila euro senza averne diritto e che quindi dovrà riconsegnare la somma di denaro. Per poter accedere al reddito di cittadinanza è necessario risiedere in Italia da almeno dieci anni, mentre la donna risulta essersi trasferita in Italia solo nel 2015. L’altro soggetto invece è un tunisino di 52 anni, che negli anni ha percepito circa 1.500 euro in quanto, come dichiarato da lui stesso, unico componente del nucleo familiare. In realtà, come verificato dai Carabinieri, la sua famiglia sarebbe composta anche dal fratello.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui