Imola, scontro frontale sugli Stradelli Guelfi

Paura ieri pomeriggio sugli Stradelli Guelfi per un incidente avvenuto intorno alle 17, nel tratto di provinciale Colunga, che ha coinvolto un furgone e una vettura che scontrandosi si sono ribaltati su loro stessi. Secondo la ricostruzione fatta dalla polizia locale di Castel San Pietro, raccolte anche diverse testimonianze sul posto, l’incidente è avvenuto nella corsia in direzione di Imola. Una Polo rossa condotta da M.C., una donna di 56 anni di Bologna, per motivi in corso di accertamento, ma pare che non fosse in fase di sorpasso, ha invaso la corsia opposta al proprio senso di marcia, viaggiava verso Bologna, andando a collidere contro un autocarro Ford cassonato condotto da un uomo, A.L., classe 1971 nato in Svizzera ma residente a Lecce che viaggiava in direzione di Imola. Lo scontro è avvenuto all’altezza del distributore Enelcoop ed è stato molto violento, tanto che entrambi i mezzi si sono ribaltati finendo nel fosso fuori dalla banchina in direzione di Imola. La conducente della Polo è rimasta incastrata nell’abitacolo ed è stata liberata dal personale del 118 aiutato dalla polizia locale, è stata poi portata in elisoccorso all’ospedale Maggiore di Bologna in codice di media gravità e non in pericolo di vita. Non destano preoccupazioni le condizioni dell’uomo, che invece dall’abitacolo si è liberato da solo e non ha richiesto cure mediche sul posto. In quel momento il traffico di uscita dal lavoro era intenso e la strada è stata completamente bloccata per mezz’ora fintanto cioè che l’elisoccorso è rimasto a terra. II traffico quindi è stato riattivato, seppure rallentato per circa un’altra ora.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui