Imola, ricatta l’ex amante insieme al nuovo compagno. Due arresti

IMOLA. Ricatta l’ex amante, un imprenditore imolese di 50 anni, facendosi aiutare dal nuovo compagno. La relazione extraconiugale risaliva al 2016, lei era una dipendente e lui il suo datore di lavoro. Era poi finita senza strascichi e lei aveva cambiato lavoro trasferendosi a Bologna. Dal 2018 però la stessa donna si era ripresentata, insieme al nuovo compagno, al cospetto dell’ex datore di lavoro ed ex amante, avanzando richieste sempre più insistenti di danaro, per non rivelare la verità sulla loro relazione alla moglie di lui.
Le minacce, ripetute, incalzanti e sempre legate alla medesima motivazione, avevano fruttato alla coppia di estorsori, nell’arco di tre anni, ben 60.000 euro, consegnati a più riprese dall’imprenditore. La cosa è andata avanti fino a settembre scorso quando l’imprenditore, esasperato, si è rivolto ai carabinieri che si sono presentati alla consegna dell’ultima mazzetta richiesta dai due estorsori, diecimila euro in contanti. L’operazione ha permesso di trarre in arresto sia l’uomo che la donna: lui cinquantatreenne (peraltro sottoposto all’obbligo di soggiorno in altro comune), e lei trentottenne.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui