Imola, raid dei ladri, poi la polizia trova un arsenale in casa e denuncia la vittima

L’allarme intrusione scattato nell’appartamento del vicino di casa ha richiamato sul posto la polizia. Ma anche se i ladri avevano effettivamente rubato in casa sua, l’unico a uscire con una denuncia in capo è stato proprio lui, il proprietario della casa messa a soqquadro, ma che deteneva armi, alcune delle quali antiche, mai denunciate. La prima notizia che desta allarme è che in zona Carlina, propaggine sud del quartiere Pedagna, in questi giorni in cui la città si svuota, i ladri si stanno dando da fare. Erano circa le 23 di mercoledì sera quando in una delle case indipendenti della zona è scattato l’allarme collegato alla polizia. Sul posto è arrivata una volante che però non ha riscontrato nulla di anomalo al numero civico da cui l’allarme era scattato. Perlustrando la zona, però, gli agenti si sono accorti che in una casa poco distante, aveva il vano del garage aperto e la finestra di una camera bloccata a metà, dall’interno della casa, però, non rispondeva nessuno. Gli agenti hanno atteso quindi che i proprietari rientrassero, non erano infatti partiti per le ferie ma stavano solo passando fuori la serata, per verificare con loro se effettivamente dalla loro abitazione mancasse qualcosa. All’interno della casa i lari avevano lasciato tracce evidenti: tutto era a soqquadro, e a una prima ricognizione i proprietari avevano visto che mancavano alcuni gioielli. Per scrupolo, temendo probabilmente che anche quelle fossero state rubate, il proprietario ha poi segnalato alla polizia che nella casa erano presenti anche delle armi. Alcune regionalmente denunciate, una carabina, una Beretta calibro 9 due pistole antiche antecedenti al 1921, più una serie di munizioni. A quel punto il proprietario ha però detto che aveva in garage anche altro materiale fra cui una bomba a mano della seconda guerra mondiale che poi gli artificieri hanno dichiarato innocua, ma non dichiarata come anche alcune altre pistole. L’uomo, un 63enne imolese senza alcun precedente, è stato quindi denunciato per detenzione illegale di armi, tutte quelle presenti in casa sua, legalmente dichiarate e non, gli sono state sequestrate. Dei ladri invece nessuna traccia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui