Imola. Precipita e muore a 29 anni su un sentiero al Corno alle Scale

BOLOGNA. Un ragazzo imolese di 29 anni è morto precipitando da un dirupo. Insieme ad un altro escursionista residente a Imola nella mattinata di oggi era andato a fare un’escursione nel comprensorio del Corno alle Scale, decidendo di salire in cima alla montagna percorrendo il sentiero CAI 337, conosciuto anche col nome di sentiero dei Balzi dell’Ora. Si tratta di una bellissima escursione, ma molto impegnativa. Le guide CAI quel sentiero lo classificano con la sigla EE che significa per Escursionisti Esperti. I due trekker avevano già percorso diversa
strada, quando già arrivati a questo 1850, uno di loro, Andrea Cembali, di 29 anni
residente a Imola, si è sporto forse per fare una foto, secondo quanto riferito inizialmente dall’amico, ed è caduto per tantissimi metri. Sono circa le 13.30 quando l’amico allerta il 118.
Sul posto viene inviata la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico stazione
Corno alle Scale che si trovava già in prossimità del Croce del Corno. I tecnici
raggiungono in pochi minuti il luogo dell’evento e trovano la persona incosciente
e priva di polso. Mentre due tecnici iniziano le manovre di rianimazione
cardio polmonare, il caposquadra attiva l’elicottero 118 di Pavullo nel Frignano
dotato di verricello con a bordo un Tecnico del CNSAS. Il massaggio cardiaco
prosegue fino all’arrivo del mezzo di soccorso avanzato che ha sbarcato l’equipe
con il verricello, in quanto la zona non è atterrabile, ma purtroppo il medico non
ha potuto fare altro che costatare il decesso. Dopo autorizzazione alla rimozione,
da parte del Pubblico Ministero, la salma è stata recuperata sempre con il
verricello e trasportata nella zona della Polle. Sul posto presenti Carabinieri.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui