Imola, Piratello i lavori anti degrado rinviati al 2023

Nella città dell’Imola “che fu”, il cimitero del Piratello, consacrato dall’allora cardinale Rusconi esattamente a fine ottobre di 200 anni fa, oltre a fiori, ricordi e preghiere serve anche manutenzione. Soprattutto nel comparto monumentale. Qui interi loggiati sono da anni compromessi, tanto è che alcune parti sono state interdette e transennate, soprattutto a causa delle infiltrazioni di acqua dai tetti, e così giacciono silenziose e impraticabili da anni. Ma non solo. Crepe e porzioni di intonaci e parti murarie sono distaccate, in alcuni casi i teli messi a protezione sono ricoperti dalle deiezioni di uccelli, senza contare, forse, lo “sfregio” più impattante: quello delle mura di cinta ovest ancora completamente transennato con tubi innocenti per impedirne il crollo. Per non parlare di diversi ossari del gruppo uno chiusi da teli neri e la parte sotterranea puntellata in diversi punti per impedire crolli.

Lavori non prima del 2023

Situazioni non proprio edificanti e degne del luogo del riposo perpetuo che per quanto concerne l’area del “Gran campo” e della cinta muraria ovest, quelle maggiormente caratterizzate da degrado strutturale, per avere risposte bisognerà aspettare ancora, almeno, fino al 2023. Lo conferma l’amministrazione comunale che per voce dell’assessore ai Lavori pubblici, Pierangelo Raffini sottolinea come «le risorse per questi interventi non ci sono. Abbiamo chiesto finanziamenti e li stiamo aspettando. Stiamo parlando di un intervento complessivo, che viaggerà sui 2 milioni di euro».

I lavori più importanti

Per il consolidamento delle mura ovest, da un primo progetto serviranno circa 500mila euro. A questi si aggiungono gli interventi di riqualificazione, restauro e messa a norma del gran campo, dai loculi all’architettura generale del complesso cimiteriale, che si aggirano su un costo preventivato di quasi 1,5 milioni di euro. «Intanto – sottolinea l’assessore Raffini – stiamo aspettando che la Soprintendenza ci dia l’ok per la realizzazione di un’apertura nella cinta muraria a sud che permetterà di realizzare una porta per l’entrata e l’uscita dei mezzi che dovranno operare per il cantiere. Apertura di servizio che non escludiamo possa continuare a essere utilizzata come ulteriore punto di accesso e uscita per le persone anche a opere finite».

I lavori realizzati

In attesa che gli interventi più importanti trovino conferma di finanziamento, l’amministrazione «ha effettuato altri lavori nel 2021. Si tratta della sistemazione degli impianti elettrici, la riqualificazione di bagni pubblici e dei magazzini al campo 2000, la creazione di un totem informatico e di un nuovo fabbricato per esumazioni arrivando al piazzale per lo scarico e carico merci nel lato sud. Inoltre – prosegue Raffini – sono stati rifatti i sistemi elettrici di apertura e chiusura dei cancelli, si sono ripristinate alcune parti di muri interni nell’area del Gran campo. Un altro importante lavoro è quello della realizzazione di una rampa per portatori di handicap al cimitero in accesso al Giardino delle rimembranze, la realizzazione 320 nuovi ossari, il montaggio dei ponteggi nel Gran Campo, un nuovo edificio per le esumazioni, il rifacimento di intonaci delle volte e del chiostro della basilica del Piratello». Le opere sono state realizzate in economia, all’interno del contratto di servizio con Area Blu.

Per la commemorazione dei defunti, l’ufficio al Piratello effettuerà aperture straordinarie da oggi e nei prossimi giorni, così come sono ampliati gli orari del personale a disposizione del pubblico per il servizio ascensori. Inoltre, sempre al cimitero del Piratello, è stato istituito un servizio navetta gratuito a chiamata, per il trasporto delle persone con difficoltà di deambulazione, utilizzando un veicolo elettrico, mentre all’ingresso della parte nuova (in corrispondenza dei fiorai) è attivo un totem informativo, per la ricerca della posizione dei defunti di tutti i cimiteri di Imola. Questi gli orari, ampliati: oggi apertoa orario continuato 8.30/16.30; domani aperto a orario continuato 8.30/16.30; lunedì 1° novembre aperto a orario continuato8.30/16.30; martedì 2 novembre aperto a orario continuato 8.30/18. È a disposizione un operatore per il servizioa chiamata per chi ha necessità; le informazioni sulle modalità di chiamata sono riportate nei cartelli informativi posizionati a fianco degli ascensori stessi. AreaBlu, in collaborazione con Cims, ha istituito un servizio navetta a chiamata per il trasporto nel cimitero del Piratello delle persone con difficoltà di deambulazione. Lamicro-car elettrica verrà posizionata davanti agli uffici all’ingresso del cimitero del Piratello. Per l’utilizzo del servizio ci si può prenotare agli uffici ai seguenti numeri di telefono: 0542 40006 – 335 5886938. Il servizio navetta è attivo sabato 30 ottobre,orario continuato 8.30/16.30; domenica 31 ottobre, orario continuato8.30/16.30; lunedì 1° novembre,orario continuato 8.30/16.30; martedì 2 novembre,orario continuato 8.30/18.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui