Imola, vuole la pillola e aggredisce medici e carabinieri. Arrestato

Imola, vuole la pillola e aggredisce medici e carabinieri. Arrestato

IMOLA. Ha dato in escandescenze all’ospedale per una pillola ferendo due carabinieri il 26enne arrestato domenica sera al Pronto soccorso di Imola per interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane si era recato in un ambulatorio tenendo un atteggiamento aggressivo nei confronti del personale di turno per somministrargli una pillola. Intemperanze che hanno spinto medici e infermieri a chiedere l’intervento delle forze dell’ordine. Quando i militari sono arrivati sul posto, il ragazzo se l’è presa anche con loro prima, mettendoli in guardia, con frasi del tipo “…Quando ero in carcere, neanche cinque Agenti della Penitenziaria riuscivano a tenermi fermo, figuratevi voi che siete in due…”, poi rifiutandosi di collaborare e opponendo resistenza. Di fronte all’arroganza del malintenzionato, socialmente pericoloso e gravato da precedenti di polizia per furto, armi e rapina, i militari sono passati all’azione, arrestandolo e rinchiudendolo in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. Per risolvere la situazione, i due carabinieri intervenuti sono rimasti feriti, fortunatamente in modo lieve, a causa dei pugni e calci sferrati dal giovane. Ieri mattina, in sede di rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato. Nei confronti del 26enne, che è stato rimesso in libertà, è stata disposta la misura dell’obbligo di presentazione giornaliera alla polizia giudiziaria.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *