Imola, nuove torri faro allo Stadio Romeo Galli: scaduto ieri il bando

IMOLA. È scaduto ieri il termine previsto dal bando per l’assegnazione dei lavori necessari all’installazione delle nuove torri faro allo Stadio Romeo Galli e nel tardo pomeriggio sono state aperte le buste. Come è noto si tratta di una delle condizioni logistiche richieste dalla Lega Pro per consentire all’Imolese di continuare a giocare in serie C qualora si salvi sul campo durante questo campionato. Un tema rimasto in mezzo al guado per un anno e mezzo di amministrazione Cinque Stelle, bloccato dal braccio di ferro fra la ex sindaca e Area Blu durato fino all’ultimo.

L’iter

La situazione si era sbloccata poi con l’arrivo del commissario Nicola Izzo dopo le dimissioni della stessa prima cittadina. Il 18 dicembre era stata finalmente firmata la determina dirigenziale che assegnava ad Area Blu il compito di far partire il bando per l’assegnazione dei lavori di installazione delle nuove famigerate torri di illuminazione. Nel frattempo erano state inserite anche nella “lista spese” del Comune quegli 860mila euro necessari per affrontare l’installazione. Il 13 gennaio è stato poi pubblicato il bando, con la formula del massimo ribasso, da parte di Area Blu, la scadenza dei termini era ieri probabilmente già oggi si saprà qualcosa, almeno quanti sono i concorrenti interessati ad aggiudicarsi i lavori, per poi addivenire alla scelta del vincitore, valutati tutti i parametri, forse nei prossimi giorni. I tempi si accorciano sempre di più verso il 24 giugno, data fissata per l’arrivo degli ispettori della Lega Pro per il controllo sul soddisfacimento delle richieste della stessa Lega. Non c’è dubbio che i lavori, una volta assegnati, dovranno procedere a tappe forzate chiunque se li sia aggiudicati.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui