Imola, nasconde la droga in casa della nonna

Nasconde il grosso delle scorte di marijuana nel controsoffitto dell’ingresso a casa della nonna. Durante un controllo pomeridiano dedicato alla prevenzione dello spaccio sul territorio, con l’ausilio dei cani antidroga, la polizia di Imola ha denunciato un ragazzo di Imola di 24 anni per detenzione e spaccio di stupefacenti oltre che per possesso di oggetti atti a offendere. Il ragazzo è stato fermato nei pressi di casa sua, a Imola, mentre era seduto a bordo di un’auto con un coetaneo. La perquisizione di entrambi ha dato esito negativo, l’amico era a posto, ma dalle tasche del ragazzo che poi è stato denunciato è spuntato un coltello a serramanico di cui è proibita la detenzione ed è scattato a quel punto anche la perquisizione dell’appartamento che condivide con un altro coinquilino. Nell’armadio della sua camera da letto i cani hanno fiutato un pacchetto di cellophane contenente 110 grammi di marijuana, mentre in cucina c’erano alcuni bilancini di precisione e 2200 euro in contanti ritenuti essere provento dell’attività di spaccio. A quel punto i poliziotti hanno deciso di controllare anche nella adiacente casa della nonna nella quale il 24enne è spesso. Qui appena entrato un degli agenti ha notato un odore inequivocabile, anche senza avere con sé i cani addestrati. Ha quindi seguito il proprio fiuto e ha notato una sporgenza nel soffitto in corrispondenza di una plafoniera. L’ha smontata, ha infilato la mano, e da lì è uscito un altro pacchetto di erba, altri 180 grammi di marijuana. il 24enne, che lavora come operaio ed è incensurato è stato denunciato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui