Imola, Nancy Brilli e Chiara Noschese al teatro Stignani

Nancy Brilli torna sul palco con Manola, la pièce nata dalla penna di Margaret Mazzantini. Questa volta, però, al suo fianco c’è Chiara Noschese. Le due attrici interpretano due sorelle gemelle in contrasto tra loro, come due pianeti opposti: Anemone, sensuale e irriverente, che aderisce a ogni dettaglio della vita con vigoroso entusiasmo; Ortensia, uccello notturno, irsuta e rabbiosa creatura in cerca di una perenne rivincita. Nel 1996 fu Sergio Castellitto a curare la regia teatrale del testo scritto dalla moglie: stavolta tocca a Leo Muscato. Dal 6 al 10 aprile lo spettacolo sarà al teatro Ebe Stignani di Imola.

La storia

La trama riprende quella del romanzo, arricchita e resa ancor più vitale dalla verve delle due protagoniste. Una commedia irriverente, tratta da un testo molto interessante di una delle scrittrici italiane più amate. Il divertimento è assicurato (e anche la riflessione). Siamo in una stanza d’albergo distrutta e opprimente in cui Anemone e Ortensia si muovono, abituate a sopravvivere. Due persone talmente diverse da rappresentare gli opposti archetipi della femminilità. Introversione contro estroversione, profondità contro superficie, tanti problemi contro nessun problema.

Ma con tutte le loro differenze, Ortensia e Anemone sono accomunate da un’esilarante capacità di raccontarsi, da una gustosissima rappresentazione-confessione della propria femminilità. E non solo: i loro ruoli si possono benissimo invertire; e così la donna nera e la donna coloratissima diventano due facce della stessa medaglia.

Manola è un testo “sfrenato” con due interpreti in grado di dare prova della loro versatilità affrontandolo con un linguaggio comico, colto e gergale, in cui alto e basso si alternano proprio come nella realtà, raccontando una tragedia contemporanea in chiave di commedia.

www.teatrostignani.it
Biglietteria: 0542 602610

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui