Imola, mini-piantagione di cannabis: denunciato

Anche l’anno scorso, più o meno in questa stagione, i carabinieri della stazione di Casalfiumanese procedettero a un arresto per coltivazione di cannabis a scopo di spaccio. La zona della vallata del Santerno risulta evidentemente “vocata” alla coltivazione di questa specie e infatti anche questa estate sono scattati i controlli sempre da parte dell’Arma, che hanno portato alla denuncia di un 53enne del posto per coltivazione e detenzione della stessa sostanza stupefacente a scopo di spaccio.

L’uomo, che stava coltivando dieci piante nel campo adiacente alla sua abitazione, risiede infatti in una zona agricola del comune. Al momento dell’intervento dei militari, che hanno estirpato e sequestrato le piante dell’erba vietata, la canapa era già alta oltre un metro e mezzo ma non presentava ancora infiorescenze, il che ha giocato a favore del 53enne, mancando di fatto l’elemento vegetale in cui si concentra il principio attivo. Nella sua abitazione sono poi stati trovati 25 grammi sempre di marijuana essiccata. Per lui è scattata la denuncia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui