Imola, le iniziative per la Giornata contro la violenza sulle donne

I recenti e tragici fatti di cronaca su violenze e omicidi nei confronti delle donne mettono ancora una volta al centro la necessità che sul tema della violenza di genere non si abbassi la guardia. Anzi. L’esigenza è che si potenzino tutti i canali di sostegno, consapevolezza e possibilità di aiuto che il territorio può offrire alle vittime. Per questo i Comuni del Circondario e le associazioni, dal 20 novembre al 4 dicembre, hanno deciso di realizzare un cartellone condiviso di iniziative denominato “Scarpette rosse in cammino per il circondario…”. Lo fanno in relazione alla “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza” istituita per il 25 novembre. Si tratta di eventi, momenti di approfondimento, incontri, spettacoli, mostre e manifestazioni che hanno, appunto, il focus incentrato sul contrasto alla violenza di genere.

Panchine rosse e stanza ascolti

La prima iniziativa comune è quella dell’istituzione, dove ancora non è presente, come a Dozza, Sassoleone, Castel del Rio e anche in via Selice 17 nella sede di Auto Sica dove lavorava Ilenia Fabbri, la donna di Faenza uccisa nel gennaio scorso e per la quale si sta celebrando ora il processo, della panchina colorata di rosso a testimonianza della vicinanza del territorio. Dove già esistono sarà invece installata una targa sulla quale sono riportati tutti i numeri di riferimento dei centri antiviolenza operanti. Giovedì prossimo, invece, nel commissariato di polizia di via Mazzini si inaugura la “Stanza degli ascolti protetti”.

Iniziative di approfondimento

Lunedì 29 sarà presentato la nuova edizione dell’opuscolo “Diciamo no. Una mappa contro la violenza sulle donne”. Diverse le iniziative serali a Imola nella sala delle Stagioni con la rassegna “Questioni di genere”. Lunedì 22 alle 20.30 incontro con la studiosa Giovanna Cosenza e venerdì 26 incontro con Mara Cinquepalmi. Nella sala del consiglio comunale, giovedì 25 si terrà un consiglio straordinario. Chiude il tutto, sabato 4 dicembre, l’appuntamento dell’associazione “Perledonne” alle 15.30 alla sala delle Stagioni con l’iniziativa “Donne con disabilità”.

Teatro, mostre, film

Non solo approfondimenti e incontri ma anche l’arte si mette al servizio della causa. A Casalfiumanese, in piazza Cavalli alle 14.30 di sabato 27, si inaugura la mostra fotografica e si presenta il concorso d’arte “Trova le differenze”. Riflessioni e letture collettive si terranno sempre sabato a Sassoleone e San Martino. A Mordano il 26 al teatro ci saranno letture e musica così come a Castel Guelfo, lunedì 22 e martedì 23, si terranno laboratori di scrittura creativa con le scuole. A Castel San Pietro, domenica 28 al Cassero alle 17 ci sarà lo spettacolo di Silvia Gisani “Strani amori”. A Medicina la sera del 25 la proiezione del film “La bestia del cuore” al Suffragio mentre il 27 spettacolo teatrale “Otello”. Trama di terre, organizza sabato 20, alle 11, al centro di via Aldrovandi la mostra “Voyage” mentre il 24, alle 18.30, il libro “Le streghe benefiche di Imola in una favola vera”. A Fontanelice si parte il 25 con l’iniziativa nella panchina rossa di corso Europa alle 10.30, si prosegue venerdì con la presentazione del progetto “I doni della panchina” sempre alle 10.30 per chiudersi sabato 27 alle 10.30 in Biblioteca con alcune letture sui diritti. I dettagli di tutte le iniziative sono presenti nei siti internet istituzionali dei Comuni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui