Imola, lavori nelle scuole per un milione

Per circa 530 alunni e alunne delle primarie “Campanella”, “Ponticelli” e “G. Rodari” il rientro in classe il 13 settembre sarà in spazi rinnovati, più confortevoli e sicuri. Si è infatti chiusa una serie di lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento normativo realizzati nel corso dell’estate negli edifici scolastici che ospitano, appunto, la scuola primaria “Campanella”, il nido comunale “Campanella’, la scuola primaria Ponticelli, la scuola primaria e dell’infanzia “G. Rodari”. Nello specifico, i lavori, progettati da Area Blu, sono stati finanziati con un investimento di oltre 1 milione di euro, di cui 670 mila euro a carico del Comune e circa 380 con contributi statali. In tutti questi edifici scolastici lo svolgimento dei lavori è stato realizzato durante la sospensione estiva dell’attività didattica, in modo da non interferire con le lezioni ed essere pronti per le scuole primarie al giorno di avvio dell’anno scolastico, mentre per il nido Campanella e la scuola dell’infanzia Rodari i lavori sono stati completati entro il 30 agosto scorso. «C’è stato un forte impegno per accelerare le procedure burocratiche e programmare gli interventi in modo da non penalizzare le attività scolastiche – sottolineano Fabrizio Castellari, vice sindaco e Pierangelo Raffini, assessore ai Lavori pubblici –. Questi lavori rientrano nel più vasto programma di interventi finalizzati al risanamento, alla sicurezza e alla rigenerazione energetica delle scuole comunali, per i quali l’Amministrazione comunale ha messo a bilancio per il 2021 oltre 3,9 milioni di euro e complessivamente circa 14 milioni di euro di investimenti nel triennio 2021/2023». Gli interventi, sia di natura strutturale, per l’adeguamento antisismico e antincendio, che sugli impianti a servizio della struttura stessa, alla Ponticelli hanno comportato una spesa di 220 euro, quelli complessivamente fatti alla Campanella 460 mila euro, alla campanella 170 euro mentre alle Rodari la spesa è stata di 370 mila euro. «Questi ulteriori interventi – concludono gli amministratori imolesi – dimostrano quanto gli investimenti negli edifici scolastici siano una priorità e un’oggettiva azione di questa amministrazione comunale, soprattutto in funzione dei necessari adeguamenti progressivi alla normativa vigente».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui