Imola, La Vie en Rose riapre la pista da ballo dopo quasi tre anni

A Imola si torna a ballare. Riapre sabato 8 ottobre la storica discoteca della Vie en Rose e lo fa in grande, alzando la scommessa. Non più solo la serata del venerdì per gli adulti ogni 15 giorni che diventa fissa ogni settimana, ma soprattutto la grossa novità che sarà cara ai più giovani: un nuovo appuntamento il sabato sera, alternato ogni sette giorni tra gli over16 e gli over18. Le prime saranno appunto sabato 8 e la settimana seguente, venerdì 14 ottobre. La posta in gioco è alta, considerato anche il fatto che l’ultima serata, ironia della sorte, fu quella per il Carnevale del 2020. Da allora la pista da ballo era rimasta al buio.

Riapertura storica

Dopo più di due anni e mezzo di pausa forzata per via del Covid, il gestore Ezio Rizzoli insieme ai suoi collaboratori ha deciso di riaccendere le luci. «Per noi è una bella cosa dopo uno stop così lungo. Dobbiamo anche vedere come sono cambiate in questi anni le abitudini degli imolesi – annuncia soddisfatto pur con un occhio pragmatico verso i possibili rischi, primo fra tutti quello del caro bollette che si è già fatto sentire dopo la riapertura estiva della sola piscina esterna –. Per la luce abbiamo già avuto la sorpresa a luglio di un conto tre volte tanto quello del 2019. Staremo a vedere per il gas, cerchiamo comunque di non fare dei prezzi esagerati».

Le novità

«Abbiamo voluto proporre un servizio migliorato, in particolare con la grossa novità della serata per i giovanissimi il sabato sera – continuano Rizzoli e il collaboratore Gabriele Gentilini –. È una proposta che mancava da anni anche prima del Covid. Crediamo che sia pure un servizio per la comunità. Sentiamo spesso genitori lamentarsi perché i figli il sabato devono spostarsi da Imola, soprattutto d’inverno, e questo significa viaggi e preoccupazioni, oppure gironzolare in centro al freddo. In questo modo offriamo una possibilità, alternando i sabati per i ventenni e gli over 16».

È stata ambiziosa anche la scelta della continuità ogni venerdì della serata per gli adulti «dato il periodo. E continuerà ad esserci la possibilità della cena abbinata – spiegano –. Molti clienti storici ci chiedono anche di riprendere i lunedì con la musica italiana, intanto vediamo come va».

Le premesse per ora ci sono tutte, la discoteca è pure fresca di manutenzione. Da qualche mese, infatti, sono finiti i lavori «all’impianto di ricambio e non più riciclo dell’aria, in linea con le nuove normative, e anche il servizio all’ingresso e al bar è nuovo: ora è computerizzato, con una tessera su cui cumulare gli acquisti in modo da pagare in cassa un’unica volta», conclude Rizzoli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui