Imola, la Madonna del Piratello arriva in città

IMOLA. Torna in città la Madonna del Piratello, anche se ad accoglierla non potranno esserci processioni. È il secondo anno di rogazioni limitate dal Covid. L’immagine sacra ha fatto un primo ingresso “preliminare” ieri sera nella chiesa di Nostra Signora di Fatima in Pedagna quindi alla chiesa di San Pio. L’ingresso vero e proprio in città, con l’arrivo nella cattedrale di San Cassiano è previsto per oggi alle 19.30. La sacra immagine partendo dalla chiesa di San Pio, dopo una sosta all’Ospedale Nuovo con benedizione agli ammalati, proseguirà per via Montericco, Villa Clelia e Saffi, farà sosta al monumento che ricorda il Papa San Giovanni Paolo II nel 35° anniversario della sua visita a Imola, dove sarà accolta dal vescovo Giovanni Mosciatti e dalle autorità, quindi per le vie Saffi, D’Agostino, Amendola, Emilia e Don Bughetti, sarà accompagnata in San Cassiano. Essendo vietate le processioni, l’invito della Diocesi è quella di accogliere la Madonna spregando dalle proprie abitazioni e sostando davanti alle stesse senza creare assembramenti. A bordo della vettura speciale, l’immagine lunedì dalle 20 uscirà da San Cassiano in direzione della parrocchia di Croce in Campo per le vie: Garibaldi, Mazzini, Zappi, Petrarca, Pacinotti, p.le Michelangelo, Leopardi, Manzoni, Zappi, p.le Bianconcini, Bixio. Martedì raggiungerà la parrocchia di San Giovanni Nuovo e mercoledì alle 19.45 la madonna visiterà le parrocchie di Zolino-Pontesanto-Croce Coperta. Ogni giorno sono previste funzioni in cattedrale per tuta la settimana fino alla Fiorita dei bambini di sabato, dalle 14.30 alle 17 per gruppi organizzati, quindi è previsto il rientro dell’immagine al Santuario del Piratello domenica pomeriggio dopo la funzione del vescovo alle 17. Nei giorni delle rogazioni la Cappella musicale “Lorenzo Perosi” animerà le celebrazioni principali. La celebrazione della Messa delle 18 sarà animata dalle corali parrocchiali.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui