Imola, interrotta festa abusiva con 200 ragazzi

Imola, interrotta festa abusiva con 200 ragazzi

IMOLA. Dopo il “birra pong” interrotto a inizio agosto, sabato scorso un’altra festa abusiva è stata sospesa dalle forze dell’ordine. Uomini di Polizia, Carabinieri e Polizia locale sono intervenuti in un locale in via Selice solitamente adibito a circolo privato per bloccare la serata. Gli agenti intervenuti sul posto hanno subito constatato come l’evento non avesse le connotazioni della festa privata: era stata infatti pubblicizzata sui social, non aveva le autorizzazioni Siae e i ragazzini avevano dichiarato di aver pagato per partecipare. “A tutto questo si aggiunge il fatto gravissimo della somministrazione di alcolici ai minori – si legge in una nota del Comune -. Gli agenti constatando tutte le infrazioni hanno bloccato la festa verso mezzanotte, facendo defluire in modo ordinato gli oltre duecento ragazzi intervenuti. Sono in fase di accertamento le posizioni degli organizzatori”.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *