Scaricato nella notte al casello dell’A14 di Imola, un quindicenne in fuga dall’Afghanistan, raggiunge la casa di un cittadino e chiede aiuto. E’ successo giovedì notte. Il ragazzo che indossava una t-shirt e pantaloncini e tremava dal freddo è stato fatto entrare, vestito, rifocillato: i padroni di casa hanno quindi chiamato i carabinieri. Con l’aiuto di un mediatore culturale che conosce il “Dari”, una lingua persiana, i militari sono riusciti così a scoprire che il giovane, in fuga dall’Afghanistan, era giunto in Italia via mare con un traghetto salpato dalla Grecia, dopo un viaggio di fortuna attraverso la penisola balcanica. Dopo essere stato visitato dai sanitari del pronto soccorso di Imola, il ragazzino è stato affidato ai servizi sociali che gli hanno trovato una sistemazione, collocandolo in una struttura per minori.

Argomenti:

15enne

afghanistan

fuga

imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *