Imola, in 6.000 tornano a scuola

Da domani saranno oltre seimila gli alunni imolesi, circa la metà del totale, di scuole dell’infanzia, elementari e fino alla prima media, che torneranno sui banchi. Lo ha deciso il Governo nazionale allargando l’apertura anche alle zone rosse. «Il rientro in classe rappresenta una buona notizia per questi alunni, che potranno tornare anche ad una vita di relazioni scolastiche complete e un fatto molto positivo anche per le loro famiglie, che vedono chiudersi il periodo della didattica a distanza, ripreso circa un mese fa con i provvedimenti varati dalla Regione, e che ha coinvolto per molte settimane migliaia di studenti e di famiglie anche ad Imola», sottolinea Fabrizio Castellari, vicesindaco imolese con delega anche alla scuola.

I numeri

Il ritorno in presenza coinvolge circa 600 bimbi ai nidi, 1.637 alla scuola d’infanzia, 3.133 alla primaria e circa 670 nelle classi prime della scuola secondaria di primo grado. «La scuola ed i servizi educativi della città sono pronti a questa ripresa dell’attività didattica in presenza, che era attesa da tempo, con l’auspicio che possa riprendere quanto prima anche per gli altri ordini di scuola, naturalmente non appena le disposizioni governative e regionali lo consentiranno –aggiunge Castellari, che puntualizza – il periodo di sospensione dell’attività in presenza ha consentito di azzerare il numero delle classi in quarantena, per cui negli ordini di scuole dove si ritorna in classe, la ripresa dell’attività in presenza avviene a pieno regime».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui