IMOLA. Pur nell’assenza di pubblico per questo atteso Gran Premio di Formula 1 che ritorna a Imola dopo 14 anni, centesima corsa di questa serie su suolo italiano, in questi giorni si sono moltiplicati gli omaggi alla memoria del grande campione Ayrton Senna che a Imola morì in gara il primo maggio del 1994. Il pellegrinaggio alla sua statua, rivolta al punto esatto del Tamburello contro il quale si schiantò, non si è mai interrotto da allora. In queste ore di silenzio prima della gara che ritorna, quel luogo è particolarmente emozionante.

Argomenti:

FORMULA 1

imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *