Imola, il lockdown ha abbassato gli infortuni sul lavoro

Calano, anche per il 2020, gli infortuni e le malattie professionali nel circondario imolese. Tra le cause sicuramente ci sono state la pandemia e i lockdown, ovvero meno persone al lavoro. Ma un’altra notizia positiva è che per il quarto anno consecutivo non si registrano morti sul lavoro nel territorio. Questa è la fotografia che il Servizio prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro dell’Ausl di Imola ottiene dagli accessi al pronto soccorso. Un trend che negli ultimi venti anni si riduce passando dai quasi 4.000 infortuni annui agli attuali 1.205. Nel 2019 erano stati più di 1.700.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui