Imola, il gruppo francese Aprc investe 36 milioni in logistica green

IMOLA. Un’area dedicata alla logistica prenderà vita a nord della città grazie all’investimento, stimato in 36 milioni di euro, da parte del gruppo francese Aprc. Questo è quanto è stato presentato dall’amministrazione comunale e dal leader europeo nella progettazione e costruzione di logistica green immobiliare, in riferimento all’insediamento su una superficie mai utilizzata di 40 mila metri quadrati in via Selice. L’investimento per diventare definitivo e operativo ha bisogno di 30 mesi e prevede l’occupazione di 245 persone. Verrà installata una centrale fotovoltaica da 5 MW, con una produzione annua di 5.600.000 KWh, pari al fabbisogno di 2.000 utenze domestiche. Inoltre sarà prodotto e distribuito idrogeno per la movimentazione nei siti logistici. Per Marco Panieri, sindaco di Imola: «oggi concretizziamo un lavoro di relazioni iniziato un anno fa. Tre punti sono stati determinati per far sì che Aprc valutasse positivamente l’insediamento nella nostra città. Il primo è la sua collocazione e la rete dei trasporti, con i collegamenti con gli aeroporti di Bologna e della Romagna, con il porto di Ravenna, la rete ferroviaria con l’Alta velocità e la rete autostradale che ne fanno un nodo strategico; poi l’offerta formativa a 360 gradi, dalle scuole superiori di qualità agli Its fino alla presenza dell’università; infine la qualità della vita e l’attenzione alla sostenibilità ambientale ed energetica». Aprc è un un gruppo con sede sociale a Lione e due secondarie in Francia e una in Italia a Torino. Costituito nel 2006 è il terzo sviluppatore logistico francese per dimensioni, ha fatturato nel 2019 140 milioni di euro. Impiega direttamente 75 persone, e ha costruito 1.200.000 mq in Francia. In Italia, vi sono progetti in corso, con prospettiva di realizzazione entro il 2024, per 500.00 mq.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui