Imola, il Festival del Folclore torna a luglio in “vera” presenza

Compie 31 anni di vita il “Festival internazionale del Folclore” che si terrà nel territorio imolese dal 21 al 25 luglio, un evento promosso e organizzato dall’associazione Canterini e Danzerini romagnoli “T. Baruzzi” che dal 1991 porta nel Circondario le diverse espressioni del folclore nel mondo. In tutti questi anni sono arrivate sul territorio oltre una sessantina di delegazioni provenienti dai quattro angoli del globo in aggiunta anche a diversi gruppi in rappresentanza di sei regioni italiane. Un ritorno in presenza, quello in programma tra un mese, dopo lo stop imposto dalla pandemia nel 2020 e un’edizione particolare e ridotta, fatta nel 2021.

Tradizioni dei popoli

La manifestazione come ogni anno si conferma essere una vetrina aperta alle tradizioni dei popoli e delle comunità del mondo che grazie alla partecipazione di gruppi di alto livello artistico, offre la possibilità di entrare in contatto con le diverse culture, rivelandosi un’esperienza unica ed entusiasmante. «L’evento, però, vuole essere anche portatore di un messaggio di pace. Il mondo è bello per la sua varietà e tutte le culture – affermano gli organizzatori – devono essere rispettate e apprezzate per la loro unicità, senza che lo spirito di competizione e di prevaricazione rovini l’equilibrio e la bellezza di questo mosaico».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui