Imola, dal 22 torna il Mercatino dei Cappuccini

Si avvicina l’attesa riapertura estiva del mercatino dei Cappuccini al centro missionario in via Villa Clelia. Il mercatino partirà lunedì 22 agosto e resterà aperto fino a sabato 3 settembre nella sua veste tradizionale, con tutto l’allestimento all’interno e non più nel giardino, com’era stato l’anno scorso per via del Covid. I volontari, invece, arriveranno qualche giorno prima, dal 19 agosto: «Penso arriveremo a un centinaio di volontari a settimana» ha raccontato il responsabile del centro missionario fra’ Matteo Ghisini.

Solidarietà

Sono 3 i progetti che i fondi raccolti quest’anno andranno a sostenere, sui temi che verranno affrontati durante l’attività di formazione: abilità, disabilità e riabilitazione. «In Ciad, a Moundou, sosterremo un centro riabilitativo gestito dai frati Cappuccini che si occupa di pazienti con malformazioni alle gambe. Forniscono protesi e fanno interventi e riabilitazione motoria – ha spiegato fra’ Ghisini –. Nella Repubblica Centrafricana, a Bouar, invece, si sta sviluppando una scuola di musica per i bambini: si fa educazione musicale grazie anche ad alcuni insegnanti europei, in particolare dalla Polonia. Infine, in Etiopia, a Tarcha, i frati Cappuccini sono cappellani di un carcere in cui realizzano progetti di riabilitazione, in particolare percorsi di reinserimento per i detenuti».

Il campo

A permettere l’attività del mercatino saranno i numerosi volontari che andranno ad aggiungersi alla trentina di persone che se ne occupa stabilmente: «Il mercatino dall’anno scorso è gestito dalla organizzazione di volontariato Missione per bene Odv, una novità nel nostro panorama – racconta fra’ Ghisini spiegando gli esiti della riforma del terzo settore –, che conta circa una trentina di volontari». A questi si aggiungono tutti i volontari occasionali del campo, per cui le iscrizioni sono ancora aperte tramite le pagine social del centro: «Due anni fa data la situazione abbiamo fatto un campo senza residenzialità, mentre l’anno scorso è stato di 2 settimane con la possibilità di ospitare al massimo 30 persone. Quest’anno abbiamo dato maggiore disponibilità di accoglienza, c’è già un grosso gruppo dalla parrocchia di Montecchio a Reggio-Emilia di una quarantina di ragazzi».

La formazione

Oltre al lavoro, il campo ha una tradizione legata alla formazione missionaria: «Faremo dei meet up mattutini con i volontari sui 3 temi del campo a partire da canzoni e testi della letteratura. Verrà anche l’associazione imolese Cuberdon, che lavora nell’ambito della disabilità. Nella seconda settimana invece ci sarà la comunità Papa Giovanni XXIII di Rimini: ci parleranno di un progetto che stanno seguendo in Brasile grazie al quale ribaltano le percentuali dei tassi di recidiva dei carcerati» conclude fra’ Ghisini.

Orari e festa

Il mercatino sarà aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18.30, sabato 27 agosto oltre al pomeriggio anche la mattina dalle 10 alle 12 e l’ultimo sabato 3 settembre solo nel turno della mattina. La raccolta del materiale proseguirà anche durante l’apertura, in via Fontanelle. Alla vigilia della chiusura, venerdì 2 settembre, ci sarà “Mercatino in musica”: il mercatino sarà aperto fino alle 19.30 e a seguirà una serata di festa con stand gastronomici e musica.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui