IMOLA. Quaranta. Arriva nel bel mezzo di una domenica dalla temperatura ancora primaverile la mazzata che dovrebbe convincere anche i più scettici della situazione d’emergenza in cui il Paese si trova a causa del coronavirus. I tamponi eseguiti, infatti, fissano ad un numero mai registrato neppure quando venne deciso il lockdown, il dato dei nuovi contagiati. Quaranta, appunto, quelli comunicati dall’Azienda Usl di Imola alla Regione e alla Prefettura di Bologna. Nel dettaglio: 11 sono asintomatici, 23 sono contatti di casi già accertati, prevalentemente famigliari o conviventi; uno è stato tracciato con screening pre chirurgico e 2 con screening lavorativo; 14, sporadici, hanno effettuato il tampone perché sintomatici. Si tratta di 26 persone di Imola, 6 di Mordano, 4 di Medicina, 2 di Casalfiumanese, 1 di Castel San Pietro Terme e 1 di Dozza.
Tra i casi di oggi sono 8 bimbi e ragazzi che frequentano le scuole. In quarantena c’è un bimbo del nido Mora e Mirtillo di Imola a causa di contatto stretto famigliare. L’ultimo giorno a scuola è stato il 15 ottobre. Alunni e personale docente e Ata della sezione sono stati considerati contatti stretti e posti in quarantena con tampone programmato. In quarantena anche la classe del liceo scientifico Valeriani dove è stato individuato uno studente asintomatico per contatto stretto extrascolastico di caso positivo. I compagni di classe sono stati considerati contatti stretti (tampone e quarantena), i docenti contatti occasionali (solo tampone).
Uno studente sintomatico anche alla scuola media Pascoli di Mordano. Gli alunni sono stati considerati contatti stretti, i docenti contatti occasionali.
Un caso, asintomatico, anche all’istituto tecnico industriale Itis Alberghetti. Gli alunni sono stati considerati contatti stretti quindi messi in quarantena, i docenti contatti occasionali.
Uno studente asintomatico pure all’agrario Scarabelli di Imola. I compagni sono stati considerati contatti stretti, i docenti contatti occasionali.
Sintomatico, invece, l’alunno della media Orsini di Imola. I compagni sono stati considerati contatti stretti, i docenti contatti occasionali.
Studente sintomatico trovato anche al liceo tecnologico Alberghetti. Nei giorni precedenti la comparsa dei sintomi ha effettuato didattica a distanza pertanto non sono stati presi provvedimenti. Sintomatico anche un liceale del classico Rambaldi. Compagni di classe e docenti dovranno eseguire solo il tampone di controllo.
Da registrare anche tre persone guarite. I casi totali da inizio pandemia salgono a 698, i casi attivi a 114

Argomenti:

covid

imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *