Imola, sette contagi in più e ancora un decesso a Medicina

IMOLA. Sono 7 più di ieri le persone risultate positive al Coronavirus: 5 residenti a Imola, una Medicina e una fuori territorio. Anche oggi si registra un decesso: un cittadino di Medicina di 93 anni. Secondo il bollettino quotidiano dell’Ausl di Imola, salgono quindi a 333 i casi positivi refertati nel circondario imolese (compresi 31 guariti con doppio tampone negativo: 16 a Medicina, 12 a Imola, 2 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, e 31 decessi così suddivisi: 25 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza).

Sono 195 gli uomini e 138 le donne; 164 residenti a Medicina, 105 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 5 a Castel Guelfo, 5 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 12 persone residenti fuori dal Circondario. Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 71 tra 65 e i 74 anni, 168 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 44 nella classe d’età 14-39 e 124 tra i 40 e i 64) e 2 al di sotto dei 14 anni.

Sono stati 50 gli accessi in Pronto Soccorso nelle 24 ultime ore, 7 i ricoveri riferibili al Covid, un numero più alto dei giorni scorsi. Ad oggi sono 7 i ricoverati in terapia intensiva, 4 in ECU (il nuovo reparto di semi-intensiva per pazienti in supporto ventilatorio esterno, che oggi compie 2 settimane), 42 nel reparto Covid, 19 in post acuzie Covid all’Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 8 alloggiati in albergo.  Le Unità speciali di continuità assistenziali a 13 giorni dal loro avvio hanno effettuato 643 triage telefonici, 283 visite domiciliari, 179 terapie, 206 tamponi e 22 ECG; 147 pazienti in terapia sono stati valutati dall’ambulatorio infettivologico, di questi 17 sono stati ricoverati. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui