IMOLA. Una commessa e un imprenditore agricolo, entrambi italiani, sono stati denunciati dai carabinieri del Comando provinciale di Bologna durante i controlli alla circolazione stradale messi in atto domenica notte sul territori. In particolare, la commessa controllata a Imola nella nottata di domenica dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile locale, è finita nei guai perché stava guidando la sua automobile completamente ubriaca. Invitata a eseguire l’alcol test, la donna che a detta dei militari aveva la bocca impastata e lo sguardo perso nel vuoto, è risultata positiva con un valore di 1,67 g/l di alcol nel sangue, vale a dire più del triplo del consentito. Per questo l’auto le è stata sequestrata e la patente di guida ritirata.

Nel corso del medesimo servizio, i militari di Imola hanno denunciato anche un imprenditore agricolo che al volante era sobrio, peccato però che stesse guidando un’automobile, intestata a un’altra persona, senza avere la patente, semplicemente perché non l’ha mai conseguita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *