IMOLA. Il commissario straordinario del Comune di Imola, Nicola Izzo ha scritto ieri una lettera aperta al presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, per chiedere il pieno sostegno per ottenere il Gran Premio di Formula 1 a Imola.
La prima lettera
«Da commissario straordinario del Comune – scrive Izzo – mi permetto di segnalare alla sua attenzione l’esigenza del sostegno della Regione Emilia-Romagna per un evento di grande rilevanza a cui questa amministrazione sta lavorando, in stretta sinergia con il Consorzio pubblico Con.Ami e alla Società Formula Imola Spa che gestisce l’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, di proprietà Comunale». Il commissario Izzo aggiunge: «Sono qui a chiederle di sostenere in ogni sede e con ogni opportuna iniziativa il ritorno del Gran premio di Formula 1 nel circuito di Imola».
La seconda lettera
Una lettera analoga è stata inviata dal commissario imolese, sempre ieri, anche all’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini. Un impegno, quello del commissario straordinario, che testimonia la volontà dell’amministrazione di compiere tutti i passaggi istituzionali utili per ottenere il ritorno della F.1 a Imola. Non a caso, nel garantire alla Regione «il massimo supporto relazionale, organizzativo e sportivo» per concretizzare questa opportunità, il commissario Izzo sottolinea che «ottenere di nuovo un Gran Premio all’Enzo e Dino Ferrari, con la Rossa in pista pochi mesi dopo il dramma del lockdown, oltre a rappresentare un’occasione promozionale da cogliere al volo, sarebbe il modo più emozionante per ripartire».

Lega e Pd
Chi da tempo è in prima linea per il ritorno della F.1 è il consigliere regionale della Lega, Daniele Marchetti. «Imola ha bisogno di una spinta promozionale sul piano internazionale e quale migliore vetrina di un Gran Premio di Formula 1 sul circuito del Santerno? Sono giorni decisivi per la definizione del calendario del Campionato del mondo 2020 della massima formula automobilistica, pertanto sarebbe il caso che la giunta regionale Pd battesse un colpo in ordine all’opportunità unica di riportare le monoposto a Imola».
La consigliera regionale del Pd, Francesca Marchetti annuncia invece che «la Regione Emilia Romagna, come ha confermato il nostro presidente Bonaccini, compirà ogni sforzo per questa opportunità».
«Il nostro autodromo – aggiunge l’esponente dem – è un simbolo dell’automobilismo nel mondo. Il Gran premio è una straordinaria opportunità per la nostra Regione e per il Paese e rafforzerebbe la vocazione della Terra dei motori patrimonio inestimabile di ricerca, innovazione, sport e bellezza che vogliamo valorizzare. Ecco perché la Formula 1 rappresenta un veicolo fondamentale per promuovere il nostro territorio nel mondo».

Argomenti:

autodromo

COMMISSARIO

Formula Uno

imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *