IMOLA. Carmen Cappello fa un passo di lato e lascia il seggio consiliare a Dino Bufi. Il candidato che entrerà in consiglio comunale per la mini coalizione civica Cappello sindaca-Imola riparte aveva infatti sfiorato l’ingresso in assemblea ma per poche decine di voti non è scattato il secondo seggio, oltre a quello riconosciuto a Carmen Cappello a seguito del voto del 20 e 21 settembre. «Ho ritenuto opportuno rinunciare al seggio, consentendo così a Bufi, primo dei non eletti, di entrare in consiglio comunale – ha dichiarato la civica questa mattina in conferenza stampa -. Credo sia giusto e corretto che anche altri cittadini facciano questa esperienza. Voglio dare spazio alla squadra che mi ha sostenuto e ha lavorato con me al progetto civico. Si fa politica per contribuire al bene della città, non per inchiodarsi a una poltrona. Quel posto in Consiglio è nostro, non mio. Tutti dovrebbero avere la possibilità, come l’ho avuta io, di fare attività consiliare, poterne parlare con altri cittadini e rafforzare il progetto, così da non lasciare la città sempre ai soliti noti». Per la civica, non si tratta di un addio alla politica. «Resterò attiva e presente, tuttavia se vogliamo che lo spirito di partecipazione si diffonda, non può essere sempre la stessa persona a dar battaglia in Consiglio. Tutta la squadra vigilerà su come la maggioranza porterà avanti il programma elettorale. Saremo dei controllori severi», ha aggiunto Cappello.

Argomenti:

cappello

elezioni

imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *