IMOLA. Dopo il primo avviso pubblico per la gestione quadriennale andato deserto, la stagione estiva 2019 della discoteca “Acque minerali” si può dire salva veramente in extremis. Con un rialzo pari a 8.100 euro rispetto al canone di concessione posto a base di gara (fissato in 8mila euro, ndr), Giancarlo Tortorella, rappresentante della “Dfm eventi” di Vallecrosia, in provincia di Imperia, si è aggiudicato il secondo bando per l’affidamento temporaneo fino al 31 ottobre.

Tre offerte
Tre le offerte presentate per aggiudicarsi la gestione dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande, tutte giudicate ammissibili dalla commissione esaminatrice di Area Blu. I due concorrenti su cui Tortorella ha avuto la meglio, Mariano Passaro e Andrea Albonetti della società “Eventi in riviera 2.0” di Cesena, avevano offerto rispettivamente un rialzo di 2.000 e di 1.200 euro.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Argomenti:

bando

imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *