Imola, anche il Comune di Castel Guelfo entra in Area Blu

Un territorio imolese sempre più integrato, collaborante e ampio. Almeno dal punto di vista istituzionale. Il Comune di Castel Guelfo, infatti, con un atto del consiglio comunale di fine settembre, ha deciso di entrare a far parte del capitale sociale di Area Blu Spa. Per far questo il Comune di Imola, detentore delle quota di maggioranza della società, cederà una parte del suo pacchetto azionario per cederlo a Castel Guelfo. Oggi la compagine sociale di Area Blu è composta da otto soci. Oltre al comune di Imola (91%) ci sono infatti il Con.Ami (2,7%), la Città metropolitana di Bologna (2,4%), i Comuni di Castel San Pietro (1,4%), Medicina (0,9%), Dozza (0,5%) e Mordano (0,2%) oltre al Circondario imolese (0,7%). Con l’ingresso di Castel Guelfo, i soci diventeranno così nove.

Per permettere l’ingresso Imola, in quanto socio di maggioranza, cederà 3.424 azioni delle 1.252.073 attualmente detenute. Una cessione che, per la sua modesta entità, non incide sull’assetto sostanziale dei rapporti societari e che la partecipazione del Comune imolese si attesterà così in 1.248.649 azioni corrispondenti circa al 90,8%. Il prezzo di cessione è determinato con riferimento al valore del patrimonio netto alla data del 31 dicembre 2020 (data di riferimento dell’ultimo bilancio approvato) pari a 8.039.382,99 euro con un importo unitario per azione di 5,84 euro per un totale di 19.996,16 euro. Questa è quindi la quota che Castel Guelfo verserà nelle casse imolesi possedendo così.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui