IMAGinACTION a Ravenna, buona la prima

IMAGinACTION  a Ravenna, buona la prima

Ieri sera, alle ore 19.30, si è aperta la terza edizione di “IMAGinACTION” che, per il primo anno, si svolge nello splendido Teatro Alighieri di Ravenna, gremito per l’occasione.

[meta_gallery_slider id=”104452″]

Il presentatore ha introdotto la prima serata annunciando i tanti artisti che saliranno sul palco e ricordando che domenica ci sarà la premiazione del miglior video clip dell’anno, scelto da 40 giurati tra giornalisti ed esperti del settore, e la premiazione del concorso Young Imaginaction Award dedicato ai video musicali girati da ragazzi tra i 14 e i 35 anni. Il primo ospite a salire sul palco è stato Roby Facchinetti, che ha ricordato la storia dei Pooh partendo dal video simbolo “Chi fermerà la musica” e ha regalato al pubblico un’esibizione al pianoforte. Segue il momento dedicato al grande Lucio Dalla, raccontato da Marcello Balestra che ha anche “donato” al Teatro un brano inedito, “Almeno pensami” cantato da Lucio, che il pubblico ha applaudito con emozione. Alle 21.30 è entrato in scena Antonello Venditti che ha conquistato subito gli oltre 800 spettatori e insieme a Stefano Salvati ha ricordato il video di “Alta marea” nel quale recitò una giovanissima Angelina Jolie. Altro ospite della serata è stata Alessandra Amoroso, le cui fan hanno circondato Ravenna fin dal pomeriggio. Tra i tanti video della sua carriera, ha mostrato anche il primo in cui ha ballato “Vivere a colori”. Ha concluso la serata il rocker Piero Pelù che, oltre ai video che l’hanno reso celebre, come “El Diablo”, ha mostrato in anteprima il trailer del video dell’ultimo brano “Picnic all’inferno”.

Questa sera si prosegue con la seconda serata che vede sul palco Elisa, Francesco Guccini e Nek. Viene mostrato in anteprima il video di “L’Avvelenata” di Guccini, diretto da Il Movimento Collettivo (direttore artistico Stefano Salvati).

Lo spettacolo comincia alle ore 20.30. I biglietti gratuiti si possono ritirare a partire dalle ore 19.00 (fino ad esaurimento posti).

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *