Il volontariato di Cesenatico si attiva per il popolo ucraino: le iniziative in corso

La Consulta del volontariato, con l’appoggio del Comune di Cesenatico, ha organizzato una raccolta di fondi e di beni di prima necessità da destinare al popolo ucraino in questo momento di difficoltà. L’Amministrazione Comunale insieme all’Unione Rubicone e Mare e ad Asp Rubicone mette a disposizione alcuni canali informativi utili per richiedere informazioni inerenti agli arrivi e alle disponibilità di abitazioni per l’accoglienza.

Per quanto riguarda donazioni in denaro è disponibile l’IBAN IT66Y0707024001010000833242 intestato a Consulta del volontariato e delle Associazioni di Cesenatico – ODV a cui si possono fare versamenti con bonifico indicando la causale” Emergenza Ucraina”; alternativamente è in fase di definizione una raccolta fondi sul sito GoFundME che permetterà anche i versamenti con Carta di Credito o Paypal e i dettagli verranno comunicati nei prossimi giorni. Per quanto riguarda i beni di prima necessità invece i punti di raccolta sono la Consulta del Volontariato di Cesenatico in Via Cesare Battisti 11 nei giorni di lunedì e venerdì dalle 9 alle 12 e il mercoledì dalle 15 alle 18 e la Caritas Parrocchiale di Bagnarola presso la Chiesa in Via Cesenatico 706.

La merce che si raccoglie è la seguente: antidolorifici, bende, antifebbrili, garze, carbone vegetale attivo, cerotti, siringhe 5/10 ml, salviette disinfettante, guanti, kit base di pronto soccorso, sapone, salviettine umidificate, shampoo, dentifricio, asciugamani, spazzolini, carta asciugatutto , rasoi da barba, carta igienica, gel da barba, tovaglioli di carta, assorbenti intimi, salviette, pannolini per bambini e anziani, pane confezionato, frutta secca, latte in polvere, fiocchi, pasta, riso, barrette energetiche, olio in lattina, muesli, minestre liofilizzate in busta, tè in bustine, fagioli, piselli, ceci, caffè solubile, tonno e scatolame, sughi non deperibili in latta, biscotti e dolci confezionati, posate e piatti monouso, giubbotti per bambini, batterie, sacchi a pelo per bambini, alcool secco, stivali a gomma (adulti, bambini), candele, scarpe antinfortunistiche (uomo), tappetini da campeggio, tuta (adulti, bambini), coperte termiche, calzini (adulti, bambini), biancheria termica (uomo/donna), giacche a vento (uomo/donna), biancheria per letto singolo, giacche antipioggia (uomo/donna) , sacchi e sacchetti in plastica, impermeabili, radio Fm anche vecchie torce, vecchi telefonini a tastiera con caricabatteria

È stato istituito un indirizzo mail a cui è possibile inviare informazioni inerenti agli arrivi e alle disponibilità di abitazioni per l’accoglienza: accoglienzaucraina@aspdelrubicone.it. È presente anche un numero di telefono attivo da lunedì al sabato dalle 9 alle 13 gestito dal Centro Interculturale Limes di ASP del Rubicone: 3200150146.  Per quanto riguarda i cittadini che ospitano persone provenienti dall’Ucraina, è necessario compilare e inviare il modulo di cessione del fabbricato secondo le procedure del Comune di Cesenatico. Sul sito del Comune di Cesenatico è disponibile il modulo da compilare e inviare preferibilmente a mezzo pec a cesenatico@cert.provincia.fc.it  o posta elettronica ordinaria a protocollo@comune.cesenatico.fc.it. In alternativa ci si può rivolgere all’URP dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e il martedì dalle 15.30 alle 17. Qualora i cittadini ospitati siano sprovvisti di documenti di identità è possibile compilare l’autodichiarazione che si trova in allegato.  Tramite la questura, con la dichiarazione di ospitalità parte lo screening da parte di Ausl.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui