Il Teatro delle Albe di Ravenna vince premio Eolo a Milano

Ven 10 Maggio 2019
Redazione Web


MILANO. "Thioro un Cappuccetto Rosso senegalese", vince l'Eolo Award 2019. Lo spettacolo si è aggiudicato il premio come “Miglior progetto produttivo”. La serata di premiazione si è svolta giovedì 9 maggio al Teatro Bruno Munari di Milano nell’ambito del Festival Segnali. Thioro un Cappuccetto Rosso senegalese è una coproduzione Teatro delle Albe/Ravenna Teatro, Accademia Perduta/Romagna Teatri, Ker Théâtre Mandiaye N’Diaye. 
Thioro un Cappuccetto Rosso senegalese ha vinto il premio come “Miglior progetto produttivo” con le seguenti motivazioni: «Coprodotto da Accademia Perduta/Romagna Teatri è uno spettacolo nato in Senegal, nuova occasione d'incontro nel solco della feconda relazione del Teatro delle Albe con Diol Kadd e gli attori legati all'indimenticato e indimenticabile Mandiaye N'Diaye.

Tratto dalla famosissima fiaba, così celebre che nella sua estrema e feconda diffusione si è radicata in tutte le culture, Thioro, intrecciando lingue, strumenti musicali e immaginari tra Italia e Africa, risulta essere una festa per gli occhi, per le orecchie e per il cuore».Thioro un Cappuccetto Rosso senegalese vede in scena Adama Gueye e Fallou Diop, attori e musicisti, e Simone Marzocchi, compositore e trombettista, che intrecciano parola e musica e che dialogano facendo incontrare suoni, strumenti e ritmi europei e africani. 
Un “meticciato teatrale” che ha origine e prosegue il percorso delle “Albe afro-romagnole”: nel 1988, infatti, la compagnia, intrecciando la lezione della tradizione teatrale alla ricerca del nuovo, acquisì al suo interno dei griot senegalesi, coniugando drammaturgia, danza, musica, dialetti, invenzione e radici, e costruendo un importante percorso teatrale, sociale e culturale che ha appunto portato alla nascita in Senegal di una realtà di rilievo che ha dato vita anche a questo spettacolo.  
Informazioni: www.ravennateatro.com,
ufficiostampa@ravennateatro.com, Tel. 0544 36239

Tag:

,

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *