Il problema e la soluzione

Villa Silvia, interno giorno: venti anni abbondanti fa. Un giornalista locale avvicina l’allenatore del Cesena.

“Mister, sto preparando un articolo sugli sportivi che hanno anche una seconda attività. E’ vero che lei è socio in una azienda?”.

“Si è una azienda che plastifica tessere e tesserini”.

“Ah, bene. Quindi male che vada è a posto”.

“In che senso?”.

“No, voglio dire, se la esonerano non c’è problema ed è comunque a posto… Mister? Mister! Ma dove va, ma no: io scherzavo, si faceva così per ridere, torni qui”.

Non tornò.

Da troppo tempo ci ha lasciato Carlo Ceccaroni, un giornalista ironico e autoironico che aveva tanto da insegnare su come si sta al mondo, sul valore della leggerezza e su come fare surf sopra paranoie inutili. All’intervallo di un Cesena-Cararese che era uno spot per andare a vedere il basket o la pallavolo, Carlo si alzò dalla tribuna stampa e con fare grave si rivolse ai colleghi sintetizzando la partita in una frase: “Mi sono divertito di più quando mi hanno tamponato”.

Pure domenica scorsa a Viterbo lo spettacolo è stato per palati grossi. Il Cesena non ha ancora fatto capire come vuole riuscire a fare gol, però parte da un vantaggio: ha gente che fa gol. Il nodo della stagione è tutto qui: Bortolussi e Caturano devono essere la soluzione, mica il problema. Sono due punte da 25 gol totali (forse stando pure bassi) eppure nello scorso campionato quando hanno giocato insieme sembravano il problema e non la soluzione. Quando diventeranno solo il problema degli avversari, il primo svincolo sarà superato e si ragionerà un po’ più sereni su un centrocampo dove rotola triste un pallone vedovo inconsolabile di Di Gennaro. Dal cemento di una partita modesta, almeno è tornato decisivo Caturano (frase questa che non si usava da una vita) e forse sarà davvero l’unico motivo per ricordare Viterbese-Cesena.

Infine, chi era l’allenatore-imprenditore? E’ passato tanto tempo, inutile fare nomi. Però allenava Viali a Cesena.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui