Il medico dell’anno? Il dottor Viozzi di Brisighella

Al dottor Paolo Viozzi, medico di base e di medicina generale di Brisighella, è andato il riconoscimento di “Medico dell’anno”, il più ambito titolo assegnato dal consiglio dell’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Ravenna. Il premio è arrivato sabato durante l’incontro dell’Ordine presieduto dal dottor Stefano Falcinelli al palazzo dei congressi della città bizantina. Nell’occasione si è svolto anche il giuramento dei neo iscritti e sono state consegnate le medaglie d’oro ai professionisti che hanno raggiunto i 50 anni dalla laurea. Premiati inoltre i medici che volontariamente hanno contribuito alla campagna vaccinale in tempo di pandemia.

Il medico dell’anno è un prestigioso riconoscimento a colui che si è particolarmente distinto nell’esercizio della professione: «quando me lo hanno comunicato – ha commentato Viozzi – non ci credevo e non me lo aspettavo. Mi fa molto piacere, ovviamente, ma sono tanti i medici meritevoli, compresi quelli che purtroppo sono scomparsi, come il mio amico Omero Triossi, che ci ha abbandonati di recente e che vorrei ricordare». Viozzi si è poi rivolto ai giovani, coloro che nell’occasione hanno giurato: «ragazzi avete la fortuna di svolgere la professione più bella del mondo, sarete sempre a contatto con l’essenza umana più profonda, fatta di paure, sofferenze, patologie più o meno gravi, ma anche di grandi soddisfazioni, quando vedrete guarire i pazienti. Per voi sarà un’esperienza unica ed eccezionale che vi farà diventare migliori anche nelle vostre vite». Il medico brisighellese è nato a Pioraco (in provincia di Macerata) nel 1952 e si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Bologna. Lavora a sotto i tre colli dal 1982 ed è tra i formatori per la medicina generale. Iscritto alla società scientifica Simg, fa parte del comitato etico dell’Area Vasta Romagna e dell’Irst. Dal 1997 svolge le funzioni di segretario dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Ravenna. Da qualche anno è infine coordinatore del Nucleo di cure primarie Faenza 2.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui