Il James Dean del Teatro delle Forchette a Predappio

Questa sera dalle ore 21 al teatro Comunale di Predappio, la compagnia Teatro delle Forchette presenta “Come back to the 5 and dime Jimmy Dean, Jimmy Dean” di Ed Graczyk per la regia di Antonio Sotgia.

1955: terminate le riprese de “Il gigante”, James Dean rimane ucciso con la sua Porsche spyder, in un tremendo schianto sulle strade di Salinas. La sua scomparsa scatenò una sorta di isterismo collettivo. Un mito come pochi nel cinema. I giovani lo amavano e lo imitavano: un vero eroe da emulare. Dopo vent’anni, un gruppo di donne si rincontrano per celebrare il suo culto. Ma vivere nel passato può essere pericoloso: ognuna di loro ha permesso che l’inganno prendesse il controllo della sua vita, ognuna di loro è una rappresentazione struggente, dolorosa, commovente di innocenza persa.

La piece teatrale di Ed Graczykc è tutta chiusa in un unico ambiente: un polveroso, angusto, modesto emporio in pieno deserto texano. Ma in questo spazio così ristretto vi è tutto un mondo con le speranze deluse, con le frustrazioni, con le ipocrisie, con i tradimenti, con le generosità di ognuno di noi. E noi partecipiamo, coinvolti al massimo, a questo incontro che ben presto si rivela un gioco al massacro, un bilancio senza remore di sei vite che assolutamente non sentiamo estranee ma in cui tutti, più o meno, ci ritroviamo. Tante storie apparentemente diverse, ma senza intrecci secondari: le rivelazioni di ciascuna donna ha effetti, ripercussioni sulle altre.

Analisi impietosa dell’artefatto “sogno americano”, il film mostra la vera faccia dell’America, fatta anche di solitudine, disperazione, violenza.

Sul palco Benedetta Benedetti, Jenny Bianchi, Paola Fabbri, Martina Strocchi, Mattia Geraci, Jessica Ragazzini, Biancaluce Derni.

Biglietti a 15 euro, ridotti 10

Info e prenotazioni: 339 7097952; 0543 1713530

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui