L'intervento dei vigili del cuoco alla scuola Foto MMPh

IMOLA. Un’intera parete esterna della scuola elementare Cappuccini in via Villa Clelia si è come “sbucciata” a causa del vento forte che per tutta la giornata di ieri ha funestato Imola e circondario. A chiamare i vigili del fuoco è stato lo stesso custode della scuola, al momento ovviamente chiusa, che non aveva potuto fare altro che assistere impotente al distacco del “cappotto” esterno dell’edificio. A evitare che questo, una volta divelto, uscisse dall’area del cortile della scuola, magari finendo nel parcheggio esterno e adiacente alla scuola, è stato un giovane albero che ha fatto da barriera.

La grande guaina di circa trenta metri quadrati, “incollata” alla parete della scuola, si è infatti sfogliata come se nulla fosse, adagiandosi fra l’albero, piegato sotto il suo peso, e la ringhiera che circoscrive il cortile dell’istituto scolastico stesso. Sul posto, intorno alle 16, sono intervenuti i vigili del fuoco di Imola con due squadre, sei persone in tutto, e l’autoscala e hanno rimosso in sicurezza le macerie. Nello staccarsi dalla parete, il grosso “foglio” aveva travolto anche una serie di cavi del telefono per fortuna senza tranciarli, anche se per rimetterli a posto sono dovuti intervenire anche i tecnici preposti. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, è intervenuta anche la polizia locale. Per fortuna nessuno è rimasto ferito e nulla, a parte l’albero rimasto piegato sotto il peso, è stato danneggiato.

Argomenti:

imola

scuola

vento

vigili del fuoco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *