Il Coror Ecce Novum domenica al Ravenna Festival

Venerata lungo i secoli da Papi e Imperatori, l’icona della Madonna Greca è un delicato bassorilievo bizantino che, secondo la tradizione, i monaci di Porto Fuori scoprirono sulla spiaggia nel 1100, guidati da un insolito chiarore che li aveva sorpresi durante il mattutino. Nell’anno in cui Ravenna Festival raggiungerà i santuari mariani di Lourdes e Loreto per i concerti dell’Amicizia, il percorso di In templo Domini, che unisce musica e preghiera nelle chiese cittadine, non poteva non includere la Basilica di S. Maria in Porto dove si conserva quell’effige tanto cara alla comunità cristiana locale. La celebrazione di domenica 12 giugno, alle 11, sarà accompagnata dalla prima esecuzione assoluta della Missa Brevis Maria Ravennatum Protectrix, che Roberto Brisotto, maestro di cappella della Cattedrale di Trieste, ha composto per l’occasione e dedicato proprio alla Madonna Greca di Ravenna. Il Coro Ecce Novum diretto da Silvia Biasini e il Gruppo Vocale Teleion guidato da Luca Buzzavi, con Riccardo Tanesini all’organo, si cimenteranno anche nei mottetti mariani di Manolo da Rold e Giorgio Susana e nell’Alleluia di Mario Lanaro. Tutti gli appuntamenti di In templo Domini sono a ingresso libero. Info: 0544 249244 – www.ravennafestival.org.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui