Il cardinale Zuppi a Riccione: “Ucraina, la pace è sempre possibile”

 “Dobbiamo fare di tutto perchè c’è un diritto alla difesa e c’è un diritto a essere sostenuti in una via di dialogo che è l’unica che può permettere di mettere fine al conflitto”. A margine del 17esimo convegno nazionale dell’Anpi in corso a Riccione, l’arcivescovo di Bologna, il cardinale Matteo Zuppi, sottolinea che per la guerra in Ucraina “bisogna fare di tutto, in tutti i modi, anche i più dolorosi, anche per chi poi prende delle sanzioni, per cercare la via del dialogo perchè è quella che risparmia le vite delle persone”. Anche perchè “la guerra finisce sempre a un tavolo con una risoluzione pacifica”. Insomma, conclude, “la pace è sempre possibile ed è sempre da cercare e difendere. Credo che bisogna credere profondamente che la pace è possibile. Come sembrava impossibile la guerra, a volte sembra impossibile la pace, ma dobbiamo credere che sia possibile”

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui