Iago e Bruce, servizio antidroga fuori dalle scuole di Rimini

Iago e Bruce, servizio antidroga fuori dalle scuole di Rimini

RIMINI. Era formata anche da Iago e Bruce la pattuglia di Polizia Locale che questa mattina ha svolto il servizio di prevenzione e repressione per il decoro urbano nei parchi e nelle adiacenze delle scuole di Rimini. I ‘poliziotti a quattro zampe’, con  i loro addestratori-agenti di Polizia Locale, sono stati impegnati in un rastrellamento avvenuto nei giardini di Piazza Ferrari, nel parco Vittime delle Foibe, nei giardini Murri e nel parco Cervi,  in un a fondamentale attività di controllo, iniziata con il suono della campanella delle scuole, e durata fino alla fine dell’orario scolastico.

Rinvenuto un quantitativo di marijuana di 3 grammi, grazie al prezioso fiuto dei cani, che era stato ben nascosto nelle feritoie delle mura romane del Parco Cervi.  Durante il servizio è stata  denunciata a piede libero una persona, su cui adesso gli agenti stanno svolgendo delle indagini. Diversi veicoli controllati, tra  cui 3 auto e 4 carovane appartenenti a persone nomadi, che stazionavano nell’area dell’ipermercato Le Befane, da cui venivano allontanate.

Si è avviato ormai a pieno regime questo nuovo servizio antidroga, iniziato solo da qualche mese, che ora, con constante continuità, viene organizzato grazie alle unità cinofile.  Bruce e Iago, affiancati dai più esperti Pablo e Thor, hanno ormai terminato il loro periodo di addestramento e, pur essendo ancora giovani, sono praticamente diventati agenti di polizia con piena operatività. Si tratta di un’attività che richiede uno specifico addestramento iniziale rivolto al cane e al conduttore, che ha cambiato drasticamente anche i metodi degli agenti operanti. Gli agenti a quattro zampe infatti, che stanno affiancando il personale della Polizia Locale, specie in alcuni contesti delicati, non solo rendono maggiormente efficace i controlli, ma elevano anche il livello di protezione delle donne e degli  uomini impegnati nei servizi più difficili.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *