I Solisti Veneti a Imola lunedì 6 per l’Erf

Realtà di punta per le stagioni invernali di “Emilia Romagna Festival”, il teatro Ebe Stignani di Imola apre lunedì 6 dicembre (ore 21) la sesta edizione del suo cartellone musicale con un grande programma: un ensemble di valore assoluto come I Solisti veneti diretti da Guido Carella esegue infatti quattro dei sei “Concerti Brandeburghesi” di Johann Sebastian Bach (i numeri 3, 4, 5 e 6). Massimo Mercelli, fondatore e direttore artistico di “Erf” si esibisce insieme all’ensemble come flauto solista.

Bach compose i sei concerti quando era Kappelmeister (“maestro di Cappella”) alla corte di Köthen e li dedicò al Margravio Christian Ludwig di Brandeburgo il 24 marzo 1721. Ognuno di essi presenta un organico strumentale diverso, una caratteristica in grado di esaltare il virtuosismo della storica formazione che nel 2019 ha celebrato la 60ª stagione concertistica: l’ensemble è stato fondato infatti nel 1959 da Claudio Scimone. Ambasciatori della cultura e della musica nel mondo con più di 6000 concerti in oltre 90 nazioni, I Solisti Veneti hanno suonato nelle più importanti sale da concerto e per le più prestigiose istituzioni musicali, dal Festival di Salisburgo (dove sono stati presenti in più di 30 occasioni) alla Carnegie Hall di New York. A guidarli dopo la scomparsa di Claudio Scimone, il nuovo direttore musicale Giuliano Carella, artista dall’ampio repertorio, direttore di festival prestigiosi come il “Festival Pucciniano” di Torre del Lago. Biglietti: 20-10 euro; 1 euro per tutti i ragazzi delle scuole imolesi. M.T.I.

Info: 0542 25747

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui