I sindacati: “Patto per la terza età”

FORLI’. I sindacati Cgil, Cisl e Uil chiedono attenzione per le strutture private per anziani e propongono un patto per la terza età. “E’ a tutti evidente come la situazione “case di riposo” sia oggi uno degli elementi più critici nell’emergenza Corona Virus, vi sono però realtà, piccole forse ma estremamente importanti di cui si hanno poche notizie. Le Case Famiglia, i gruppi appartamenti e le strutture gestite da privati e cooperative. Ci preoccupa l’ipotesi di eventuali casi di positività all’interno di una di queste realtà e ci viene difficile pensare che singole case famiglia possano gestire una complessità simile in “autonomia” che non vorremmo diventi “solitudine” per chi deve gestire, per gli ospiti e per le famiglie. Solo un attiva collaborazione di prevenzione e assistenza può dare oggi un valido e positivo risultato per ridurre i rischi di Covid 19 e in generale per la messa in sicurezza di queste strutture. Cgil, Cisl e Uil chiedono una particolare attenzione per le strutture rivolte al mondo degli anziani. Riteniamo necessario aprire non appena possibile un tavolo di più lungo respiro con l’idea di definire un vero e proprio protocollo sociale dove ricondurre tutte le possibili buone pratiche, presenti e future, a tutela e sostengo dei nostri anziani, prevendo incrementi di risorse sul welfare assistenziale. Insomma , un “patto per la Terza Età” necessario oggi più che mai per gestire in sicurezza , dignità e serenità la longevità”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui