I droni di San Mauro Pascoli e i mosaici di Ravenna a “Linea Verde Start” su Raiuno

Sabato alle 12.30, due imprese associate a Confartigianato Cesena saranno tra le protagoniste su Raiuno nel programma ‘Linea Verde Start’, che fa tappa in Emilia Romagna, dopo incursioni in altre regioni italiane, per raccontare nuove storie di imprese di Confartigianato. La trasmissione doveva andare in onda sabato scorso, ma è saltata per la conferenza stampa del premier Draghi sul G20. “Raiuno e Confartigianato – spiega il Gruppo di Presidenza di Confartigianato Cesena – entrano nelle aziende dove il valore artigiano guida l’evoluzione da antiche competenze tipiche del territorio a contemporanee forme d’arte che conquistano i consumatori di tutto il mondo. Dai mosaici alla ceramica fino alle stampe su tessuto, in Emilia Romagna le imprese a valore artigiano conservano il pregio e l’unicità di tradizioni manifatturiere oggi protagoniste dell’affermazione del made in Italy sui mercati internazionali. La bellezza e la funzionalità dei prodotti artigiani colgono una domanda sempre più sofisticata, sanno soddisfare la richiesta di beni inimitabili, personalizzati, sostenibili”.

I droni di Sab Group

In vetrina ci saranno dunque droni e mosaici, realizzati dagli artigiani romagnoli. I prototipi dei droni sono stati realizzati da Sab Group, impresa fondata a San Mauro Pascoli nel 1994 da Stefano Baiardi per lo sviluppo e la produzione di pale ed accessori in materiali compositi per elicotteri Rc. L’impresa è divenuta leader mondiale nella progettazione, sviluppo e produzione di elicotteri RC in materiali compositi e nella produzione di hydrofoil in fibra di carbonio di alta qualità completamente made in Italy. Ha investito molto in ricerca e innovazione e realizzato il prototipo di due droni finalizzati al trasporto delle merci.

I mosaici di Scis Ravenna

Linea Verde Start farà sosta anche nell’atelier di mosaico artistico più esteso al mondo, quello di Sicis di Ravenna, dove le tessere di vetro, di marmo e altri materiali puri vengono tagliate ed elaborate da maestri mosaicisti dell’azienda dando vita a mosaici che adornano architetture prestigiose in ogni parte del globoo. Sicis, fondata nel 1987 da Maurizio Leo Placuzzi, si è messa in luce a livello mondiale non solo per la creazione di mosaici, ma anche per nuovi prodotti di ricerca, quali ad esempio Vetrite, che arriveranno ad essere a breve anche pareti fotovoltaiche. “L’incontro con queste due imprese e con le altre emiliano-romagnole – aggiunge il Gruppo di Presidenza – mette in luce che il valore artigiano è anche alla base dell’innovazione e della tecnologia di alta precisione. Nel dna degli artigiani e dei piccoli imprenditori c’è, infatti, multiforme creatività, naturale spinta a sperimentare, a inventare prodotti e servizi all’avanguardia, sfruttando anche gli strumenti digitali”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui